50 anni di successi, il Montepulciano d’Abruzzo diventa un marchio registrato

50 anni di successi, il Montepulciano d’Abruzzo diventa un marchio registrato

18 luglio 2018 0 Di admin
Segui questo articolo
X

Segui questo articolo

Email : *

Il Montepulciano d’Abruzzo diventa un marchio registrato. A confermarlo, a poche ore dal suo cinquantesimo compleanno, festeggiato sabato sera nella splendida location di Ortona, nel giorno di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’anno 1968 del decreto di riconoscimento della prima denominazione di origine, è stata appunto la notizia che il marchio collettivo Montepulciano d’Abruzzo sarà registrato a livello nazionale.

Una notizia che apre le porte ad una registrazione, successiva, a livello internazionale. “Dopo cinque anni di battaglie a suon di carte bollate, iniziate con il deposito il 15 gennaio 2013 della richiesta di registrazione di marchio nazionale collettivo Montepulciano d’Abruzzo per rivendicare nella classe 33 il prodotto vini”, afferma  Valentino Di Campli, presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, “finalmente l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) potrà procedere nei prossimi giorni a rendere definitiva la Sentenza della Commissione Ricorsi e proseguire l’iter di registrazione a livello nazionale della nostra DOC come marchio collettivo. Non poteva esserci regalo migliore per il compleanno della nostra Denominazione che quest’anno festeggia cinquant’anni”.

Un risultato molto importante” sottolinea l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Dino Pepe, “che giunge in un momento di grande attenzione e interesse dei mercati internazionali verso i nostri vini, in particolare per il Montepulciano d’Abruzzo”.

I dati dell’export vitivinicolo dell’Abruzzo parlano per il 2017 di oltre 170 milioni di euro con un + 13,2% sul 2016.