Controguerra 20° Festa del Vino e GirOlio d’Italia 2018

Controguerra 20° Festa del Vino e GirOlio d’Italia 2018

11 luglio 2018 0 Di Redazione Guida del Gusto
Segui questo articolo
X

Segui questo articolo

Email : *

Si è appena conclusa la XX edizione della festa del Vino di Controguerra: 4 serate all’insegna del Montepulciano d’Abruzzo (che compie 50 anni) delle Bollicine e di vini provenienti dalla Campania e dal Piemonte, senza dimenticare gli appuntamenti con l’Olio EVO.

Si è partiti Giovedi 5 Luglio con l’apertura della festa con stand gastronomici della tradizione abruzzese: Maccheroncini alla chitarra, Arrosticini, Frittelle e logicamente il buon vino locale ad innaffiare la scena.

La serata é continuata con il Talkshow “50 anni di Montepulciano d’Abruzzo la storia di un Territorio” condotto dal docente e Sommelier FIS Fabrizio di Bonaventura e dalla presentatrice Manuela Cermignani.

Nove i produttori presenti a rappresentare il meglio del territorio con i loro Montepulciano d’Abruzzo in degustazione: Emidio Pepe, Camillo Montuori, Stefano Illuminati, Emilia Monti, Enrico Cerulli,Gaspare Lepore, Corrado De Angelis, Caterina Cornacchia e LUigi Olivieri della cantina Lidia e Amato.

taglio del nastro girolio 2018 controguerraBellissimo sentir dibattere i produttori storici dell’area Docg Colline Teramane insieme al Prof. Leonardo Seghetti che ha intrattenuto la platea di oltre 50 persone con la storia del Montepulciano d’abruzzo e con una pillola sull’Olio EVO.

La seconda serata è partita alla grande con il taglio del nastro del GirOlio 2018 (la seconda tappa sarà appunto Controguerra) e apertura dei relativi stand.

Dopo la cena negli stand della tradizione la platea gremita ha potuto partecipare alla degustazione: “Bollicine d’Autore” magnificamente condotta dal docente FIS Luciano Mallozzi.

La giornata del sabato è iniziata nella tarda mattinata con il convegno “Olio Evo Alimento della Dieta Mediterranea e le sue Proprietà nella prevenzione delle Malattie”.

Ad arricchire il programma sono state infine molto interessanti del degustazioni – sempre ad opera di rinomati docenti FIS – di vini piemontesi e campani, con alcuni nomi eccellenti di queste due grandi terre del vino che hanno incontrato i palati degli appassionati abruzzesi.

Complimenti all’organizzatore dell’evento il Vice sindaco Fabrizio Di Bonaventura, al prossimo anno!!!

Articolo e foto di Fabrizio Pelone